Riminidamare

I Santuari Mariani di Rimini.

Fuori dai centri abitati, immersi nel verde delle colline riminesi, si incontrano meravigliosi Santuari che testimoniano la forte devozione mariana del territorio.

Sorti a seguito di apparizioni e miracoli che hanno coinvolto la Vergine, ancor oggi questi luoghi straordinari richiamano tantissimi fedeli.

Tra i più significativi, oltre al Santuario Della Madonna delle Grazie di Covignano a cui si rivolgevano i marinai riminesi per superare i pericoli del mare e i momenti difficili (leggete qui), vale la pena ricordare altri tre Santuari molto amati dell’entroterra

Uno dei più frequentati è sicuramente il Santuario della Madonna di Bonora a Montefiore Conca, dove la devozione è nata intorno a un particolare dipinto che ritrae la Madonna che allatta Gesù.

Fatta dipingere da Bonora Ondidei, l’eremita che tra i boschi del Monte Auro si rifugiò alla fine del ‘300, venne conservata per lungo tempo nella sua celletta e venerata con il nome di Madre della Divina Grazia.

Nel 1833 arrivò il miracolo di Annunziata Rossi, la donna gravemente malata che trascinandosi davanti al quadro guarì miracolosamente.

Questo il primo prodigioso evento legato alla Madonna di Bonora a cui seguirono le grazie ricevute da tanti altri fedeli.

Oggi il dipinto si trova sull’altare maggiore del Santuario di Montefiore, dove ogni anno si recano tantissimi fedeli per ammirarla e celebrarla.

Un’altra Madonna molto amata è quella del Santuario Santa Maria Delle Grazie di Pennabilli.

Rappresentata in un grande affresco all’interno del Santuario, fu protagonista di una straordinaria lacrimazione nel “Venerdì Bello” del lontano1489. Da allora i fedeli si raccolgono intorno a questa immagine, considerata una delle più venerate della Diocesi.

Su di un alto sperone roccioso, tra Verucchio e Torriana, sorgono la Torre e il Santuario della Madonna di Saiano. Secondo la leggenda la Madonna più di una volta comparve in questi luoghi, già dal 1300 meta di pellegrinaggi, e la statua in gesso del XVI, che la raffigura seduta con il bambino sulle ginocchia, apparire a Saiano dopo il suo trasferimento a Montebello.

Meritano poi una visita:

Gemmano il Santuario della Madonna di Carbognano. A Montegridolfo il Santuario della Beata Vergine delle Grazie di Trebbio. A Saludecio il Santuario Madonna del Monte. A San Giovanni in Marignano l’Oratorio Santa Maria. A San Marino il Santuario della Santa Vergine di Valdragone. A Sant’Agata Feltria le due chiese della Madonna di Romagnano e dei Cappuccini.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>