Riminidamare

5 Cose da fare a Rimini quando piove.

In barba al “meteo terrorismo”, se avete deciso di trascorrere qualche giorno in Riviera non preoccupatevi delle previsioni del tempo (non sempre attendibili) e, se arrivati al mare piove, niente panico, la vacanza non è rovinata, per fortuna vi trovate in una località che offre  tantissime alternative alla spiaggia!

Eccovi 5 Cose da fare a Rimini quando piove per non annoiarvi e per scoprire un’altra faccia della Riviera.

CASTELLI E MUSEI DELL’ENTROTERRA.

Valmarecchia o Valconca? C’è solo l’imbarazzo della scelta. Queste due valli conservano tantissime testimonianze del passato ed offrono bellissimi scenari naturali con panorami mozzafiato che spaziano dai monti alla costa. Le Rocche dei Malatesta e dei Montefeltro che sorgono al centro dei borghi fortificati dell’entroterra riminese, ognuna con una storia da raccontare, sono sicuramente luoghi magici e particolarmente affascinanti, ideali per chi vuole respirare atmosfere d’altri tempi.

A proposito ve ne segnalo alcune:

In Valmarecchia, nella Rocca di Verucchio, culla della Signoria dei Malatesta, si ripercorre la storia del capostipite di una delle dinastie più affascinanti del rinascimento italiano, mentre nel Museo della civiltà villanoviana quella di una popolazione di 3000 anni fa.

Il Castello di Montebello, con l’inquietante storia del suo fantasma è una delle dimore Malatestiane più conosciute in Italia, tanto che di Azzurrina e della sua presenza se ne sono occupati esperti e tv.

Nel centro di San Leo, dove si intrecciano le storie di uno stregone, di un santo, di un artista e di un padre fondatore della prima comunità cristiana del Montefeltro, oltre alla fortezza dove venne rinchiuso il famoso alchimista Cagliostro, sono presenti:

la fontana dove si dissetò San Francesco e il palazzo in cui incontrò il suo benefattore, il Balcone di Piero della Francesca, la Pieve costruita dal Santo Dalmata Leone come primo simbolo di cristianità e un interessante Museo di arte sacra.

In Valconca, invece, vale la pena visitare la Rocca di Montefiore Conca, che custodisce la leggenda del misterioso tesoro dei Malatesta e del fantasma di Costanza e lo splendido Castello di Gradara dove si consumò la tragica storia d’amore di Paolo e Francesca.

MUSEI, CHIESE E MOMUMENTI DELLA CITTA’.

Passeggiando nel centro storico di Rimini ci si può ritrovare catapultati nell’insediamento romano nato oltre 2000 anni fa alla foce del fiume Marecchia.

L’Arco d’Augusto, il Ponte di Tiberio, l’antica Porta Montanara, la Domus del Chirurgo e il Museo della Città, infatti, contengono la storia secolare di Ariminum.

Ma non è tutto, perché il viaggio nel tempo prosegue seguendo le tracce malatestiane all’interno delle antiche mura medievali dove Castel Sismondo, il Tempio Malatestiano, il Palazzo dell’Arengo e quello del Podestà ricordano l’affascinante storia di Sigismondo Pandolfo Malatesta.

Per gli amanti dell’arte, invece, gli spazi espositivi e le Chiese della città conservano opere rappresentative dell’intera storia dell’arte fino a quella contemporanea.

SHOPPING.

Lo Shopping in Riviera può trasformarsi nell’occasione di conoscere una storia, quella di un territorio e del suo artigianato locale. Numerose le botteghe, nei borghi dell’entroterra, dove gli artigiani tessono ancora i fili dei loro antichi mestieri dando vita a pezzi unici e di grande valore, che uniscono ai materiali di qualità vecchi saperi e tradizioni. Teglie in pietra per la cottura della piadina, tele stampate a mano per la cucina (stampa romagnola), manufatti in paglia, oggetti in ferro battuto, tegami in terracotta, preziose ceramiche, questo e tanto altro si può trovare nei luoghi più autentici del territorio non ancora contagiati da quella produzione in serie che invece si può trovare, insieme ad una variegata offerta di svago e divertimento, nel più classico dei centri commerciali come le Befane Shopping Center.

Nel centro storico della città di Rimini, invece, tante boutique e negozi di prodotti tipici locali.

BENESSERE.

Momenti di puro piacere e relax si possono vivere, invece, nel grande centro Rimini Terme che offre trattamenti di bellezza, percorsi benessere e curativi grazie all’impiego degli elementi marini e della talassoterapia.

ENOGASTRONOMIA.

Il brutto tempo stimola l’appetito e in Romagna non mancano di certo eccellenze enogastronomiche capaci di soddisfare tutti i palati. Così una giornata di pioggia, lungo la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini, può favorire l’incontro con i prodotti tipici del territorio.

Oltre a queste ci sono tantissime altre cose da fare a Rimini quando piove, quindi non fatevi condizionare dalle applicazioni dei vostri smartphone e prenotate qui il vostro soggiorno, fantasia e buonumore renderanno indimenticabile la vostra vacanza anche in caso di maltempo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>